Presentation is loading. Please wait.

Presentation is loading. Please wait.

1 SITAEL2015-2030 NUOVI ORIZZONTI DELLO SPAZIO 20 marzo 2015 Grandi costellazioni di piccoli satelliti Roberto Battiston Agenzia Spaziale Italiana.

Similar presentations


Presentation on theme: "1 SITAEL2015-2030 NUOVI ORIZZONTI DELLO SPAZIO 20 marzo 2015 Grandi costellazioni di piccoli satelliti Roberto Battiston Agenzia Spaziale Italiana."— Presentation transcript:

1 1 SITAEL NUOVI ORIZZONTI DELLO SPAZIO 20 marzo 2015 Grandi costellazioni di piccoli satelliti Roberto Battiston Agenzia Spaziale Italiana

2 Currently 71 in orbit Planet.com: January 2014, 28 satellites (DOVES) launched from the ISS

3 Results

4 Scenario Mondiale e Gap Nazionale Do not reproduce and distribute without permission 4/## MISSIONI IN CORSO LIFE TIME > 3 ANNI

5  Scenario Mondiale e Gap Nazionale;  Maturità Tecnologica Nazionale;  Vantaggi;  Sfide e Rischi  Conclusioni;

6 Power Gen & Mngm Commd & Data Handling Thermal Control Systems AOCS Structures, Materials and Mechanisms Propulsion Communications Payload Maturità Tecnologica Nazionale Do not reproduce and distribute without permission THIN SOLAR CELLS GaN COMPONENTS INTEGRATED TELECOM SYSTEMS MANUFACTURING TESTING MINI THRUSTER SENSORS DATA HANDLING OPTICAL COMPONENTS SUN SENSOR ON CHIP ROBOTICS MMIC OPTICAL HEADS GaN COMPONENTS MITA GaN COMPONENTS METROLOGY DOCKING SOLAR PANEL MMIC ELECTRIC PROPULSION FORMATION FLYING HET FEEP OPTICAL SOLAR REFLECTOR ACTUATORS ASIC <1 kg10 kg – 1 kg100 kg – 10 kg 500 kg – 100 kg Minisatellite Nanosatellite Micro satelliteFemto & Picosatellite

7 Do not reproduce and distribute without permission 7/## SFIDE Istituzionale/Filiera Focalizzazione dell’intervento istituzionale al recupero del gap tecnologico Forte cooperazione industriale con accordi di partnerariato di lungo termine e conseguente integrazione sistemica Missione Small satellites anche per missioni non-LEO. Incentivare lo sfruttamento trasversale degli achievement tecnologici e di sistema Sistema Approccio integrato P/L –P/F e Space-Ground Lanci a basso costo Challenges tecnologiche Power management & generation AOCS Capacità di data rate Utilizzo di commercial off the shelf (COTS) components/consumer electronics RISCHI Carenza di opportunità come piggy back/ritardo operativo e incertezza di orbita Capacità di controllo orbitale per classi nano-pico – pericolo debris/collisione Sfide e Rischi

8 VANTAGGI Competitività: Lanci multimissione e piggy back Mission tailored systems Basso costo di integrazione e lancio Miglioramento dell’integrabilità dei componenti attraverso la miniaturizzazione System enhancement: Ampliamento del portafoglio applicativo e valorizzazione degli asset nazionali (Cosmo, VEGA, Athena Fidus, CNM) Refocusing delle infrastrutture esistenti per le emergenze Target di lungo periodo “fractionated mission architectures” – Affidabilità, payload distribuiti riconfigurablità In orbit servicing

9 Do not reproduce and distribute without permission

10

11 Conclusioni Le tecnologie correnti permettono la realizzazione di missioni operative con prestazioni adeguate nella fascia dei mini e micro satelliti in funzione delle caratteristiche di scalabilità dei payload; Il percorso verso i mini e micro satelliti è obbligato dalle risorse limitate e dalla necessità di mantenere il sistema industriale nazionale competitivo; Vi sono grandi potenzialità per il sistema della ricerca e dell’ università, nuove tecnologie ma anche nuovo modo di vedere e pensare lo spazio e le sue applicazioni. I sistemi attuali permettono di concepire missioni con piccoli satelliti oltre LEO stimolando un ampio scenario scientifico e applicativo;

12 Conclusioni Un considerevole salto tecnologico è necessario per la piena operatività nelle fasce dei Nano e Pico satelliti di cui deve essere valorizzato l’aspetto di precursori tecnologici. L’ Italia con la sua filiera manifatturiera che va dai lanciatori, ai satelliti, passando per l’ ottica, i radar, le telecomunicazioni, gli UAV, ha un grande potenziale nel settore delle costellazioni di piccoli satelliti L’ ASI ha iniziato uno studio assieme all’ ESA per Definire lo stato dell’ arte a livello mondiale Identificare una roadmap per lo sviluppo di costellazioni Sostenere le attività di sviluppo tecnologico, scientifico e industriale nazionale per colmare il gap attuale e posizionarsi tra i player mondiali in un contesto internazionale carattrizzato da un grandissimo dinamismo

13 Welcome to the future !


Download ppt "1 SITAEL2015-2030 NUOVI ORIZZONTI DELLO SPAZIO 20 marzo 2015 Grandi costellazioni di piccoli satelliti Roberto Battiston Agenzia Spaziale Italiana."

Similar presentations


Ads by Google